RSS

Archivi tag: Libri

Vi presento Ciao, amore bello, ciao

E per la prima volta mi affaccio al mondo della poesia, con doveroso rispetto ed emozione. Da oggi è disponibile per la nuova collana poetica di Amarganta…

A governare i versi della raccolta Ciao, amore bello, ciao, è la sfera dei turbamenti e delle emozioni ad ampio spettro. Nella silloge emerge il quotidiano di temi universali, dall’amore alla lontananza, dalla libertà al desiderio erotico, dal rimpianto per un lutto o per una perdita alla rabbia. La poesia diviene strumento per descrivere dimensioni sociali complesse, comprese l’omosessualità, l’elaborazione del ricordo e l’affetto. Un cammino ricco di istantanee del vivere comune che avvolgono il lettore in una delicata dimensione intimistica.

Titolo: Ciao, amore bello, ciao
Autore: Francesco Mastinu
Editore: Amarganta
Pagine 54
Collana Poesia
ISBN Ebook        acquistabile nei maggiori store online
ISBN Cartaceo  978-1548556983 acquistabile qui e su Amazon

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 luglio 2017 in Letteratura

 

Tag: , , , , ,

Presentazione di Oltre l’Arcobaleno Volume II[SEGNALAZIONE]

Con estremo piacere, annuncio:

Dall’evento Facebook:
In chiusura della #Queeresima2017 si posizione questa bellissima proposta dall’associazione AGedO Cagliari:

“Oltre l’arcobaleno – Volume II” è un iniziativa nata dalla volontà degli autori partecipanti di dedicare un proprio racconto al tema del mondo omosessuale.

Sarà presente uno degli autori, Francesco Mastinu, Pina Doi darà voce ai testi e condurà la serata Michele Pipia.

Vi aspetto domani!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 giugno 2017 in Blog, Letteratura

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

AA.VV. – Oltre l’arcobaleno. Volume 2 – Il coraggio di essere[SEGNALAZIONE]

Con enorme piacere, condivido:
Autori Vari
Oltre l’arcobaleno Volume 2 – Il Coraggio di Essere
Amarganta
Collana: Amarganta LGBT
Pagine: 172
Disponibile su Amazon in Ebook (2,99 euro) e Cartaceo (12,00 euro)

Ritorna con un secondo volume, Oltre l’arcobaleno, iniziativa nata dalla volontà degli autori partecipanti di dedicare un proprio racconto con il tema del mondo omosessuale, declinato da qualsiasi punto di vista.
Si tratta di storie che parlano del quotidiano, del dramma o anche della gioia di essere i cui personaggi vivono la malattia, l’omofobia, l’accettazione di sé il desiderio di non arrendersi mai in un percorso unico ed emozionante. Contiene tra i racconti inclusi anche i sei testi vincitori e selezionati della prima edizione del Premio Letterario Oltre L’Arcobaleno.
Quest’anno il ricavato dell’opera andrà interamente a sostegno delle attività di Agedo Cagliari.

Autori:
Lily Carpenetti, Manuela Chiarottino, Giorgio Ghibaudo, Eva Serena Pavan, F.N. Fiorescato, Autumn Saper, Laura ZG Costantini & Loredana Falcone, Stefano Bonazzi, Luisa D., Paolo Capponi, Annemarie De Carlo, Fabio Cicolani, Luigi Romolo Carrino, Francesco Mastinu

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 giugno 2017 in Blog, Letteratura

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

T.J.Klune – John & Jackie[RECENSIONE]

Titolo: John e Jackie
Autore: T.J.Klune
Genere: LGBT
Pagine: 112
Prezzo cartaceo: 9.00 euro
Prezzo ebook: 2,99 euro
ISBN ebook: 9788899344986
ISBN cartaceo: 978-1544909301
Traduzione: Amneris Di Cesare

TramaJohn e Jackie si incontrano da bambini. Ora, settantuno anni dopo, Jack si prepara a dare a suo marito l’ultima immensa prova d’amore. Aspettando il tramonto, durante un intero pomeriggio, John e Jackie faranno rivivere cinque momenti chiave della loro vita insieme. Dal primo bacio alla violenza di un padre alcolizzato. Dall’insidia delle tentazioni del mondo alle difficoltà della maturità. Esperienze che hanno determinato quel che sono diventati e definito la  profondità del sentimento che li unisce. Mentre il sole declina, se fin dal primo giorno John non ha voluto altri che Jackie, nel loro ultimo Jackie dovrà farsi forza, vincendo ogni egoismo e remora, per concedere a John la morte decorosa che desidera.

Recensione: John e Jackie è un binomio che affonda le sue radici nella giovinezza di due uomini che, a discapito del tempo, vivono un’intera vita insieme. Ma è il tempo proprio il problema che affligge la coppia quando l’autore inizia a parlarcene. Perché manca poco, e Jackie teme di non farcela a ripercorrere insieme all’amato tutto quello che li ha legati. E allora inizia il racconto, a ritroso sulla china della loro storia, da quando si incontrarono tanti anni prima e divennero amici, fino al primo bacio. Solo contro tutti, ma loro, nonostante tutto, hanno vissuto l’intensità di un sentimento che li ha legati sino alla vecchiaia.
Il nodo centrale della storia pertanto è il legame, che attraversa tutte le fasi, dall’innamoramento alla dipendenza consapevole, al costruire insieme qualcosa, in una girandola emotiva che attraversa gli anni, le difficoltà di un legame che non si vede riconoscere i diritti, ma ciò che si trasforma in ostacolo, per loro, si traduce ancora in forza, portandoli oltre.
John e Jackie, due uomini che si amano, una coppia che può essere d’esempio per molti se pensiamo all’amore, quello vero.
Tanti sono i contenuti che ritroviamo tra le pagine: il desiderio di scoprirsi, l’omofobia latente e le difficoltà, a volte disastrose, che un giovane gay deve affrontare col coming out in famiglia, ma anche l’incuria e l’abbandono dei genitori, la violenza gratuita e immotivata, che mai va giustificata con delle attenuanti, come nel caso del padre di John, il cui dolore cieco lo ha trasformato in un mostro. E ancora ci interfacciamo con la gelosia, il tradimento, il desiderio di costruirsi un futuro e di farlo insieme, il matrimonio agognato.
Tutto il quadro composito acquisisce tridimensionalità di fronte alla storia, che alterna motivi di gioia al dolore intenso di una perdita dolorosa e infame, per il quale, per quanto ci si possa sentire preparati, non lo si è mai.
Ma nonostante l’esito, che non vi svelo, questo libro ha di sicuro il pregio di insegnare al lettore una lezione importante: il sentimento rimane e va oltre gli eventi, regala una speranza importante. Proprio quella a cui, forse, tutti ambiamo, quando amiamo sul serio qualcuno: il potere di non separarcene mai, di tenere vivo e vegeto il legame che ci mantiene con le dita intrecciate a chi amiamo per tutta la vita, o meglio, oltre la vita.
Per questo consiglio vivamente la sua lettura: un’esperienza intensa e delicata, scritta con gusto e in modo scorrevole ma nel contempo poetico, che non risparmia sangue ma lo propone in modo intenso dal profilo emotivo. Una storia che, nel profondo, credo che vorremmo vivere tutti noi fino in fondo.

 
1 Commento

Pubblicato da su 23 maggio 2017 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , , , , , ,

T.J. Klune – John & Jackie[SEGNALAZIONE]

Titolo: John e Jackie
Autore: T.J.Klune
Genere: LGBT
Pagine: 112
Prezzo cartaceo: 9.00 euro
Prezzo ebook: 2,99 euro
ISBN ebook: 9788899344986
ISBN cartaceo: 978-1544909301
Traduzione: Amneris Di Cesare

johnejackie_front_small

John e Jackie si incontrano da bambini. Ora, settantuno anni dopo, Jack si prepara a dare a suo marito l’ultima immensa prova d’amore. Aspettando il tramonto, durante un intero pomeriggio, John e Jackie faranno rivivere cinque momenti chiave della loro vita insieme. Dal primo bacio alla violenza di un padre alcolizzato. Dall’insidia delle tentazioni del mondo alle difficoltà della maturità. Esperienze che hanno determinato quel che sono diventati e definito la  profondità del sentimento che li unisce. Mentre il sole declina, se fin dal primo giorno John non ha voluto altri che Jackie, nel loro ultimo Jackie dovrà farsi forza, vincendo ogni egoismo e remora, per concedere a John la morte decorosa che desidera.

 
1 Commento

Pubblicato da su 20 maggio 2017 in Blog, Letteratura

 

Tag: , , , , ,

Le canzoni di Sono solo parole[Playlist]

Questo romanzo, come ho già detto da qualche parte, nasce subito dopo la conclusione di Foglie, per l’idea di scrivere una storia che fosse il più possibile romance e che raccontasse un po’ di adolescenza. Alla fine, quel che ne è venuto fuori, è un crossover della serie Emozioni del nostro tempo, proprio perché i suoi protagonisti avevano deciso che non potevano ancora abbandonarci. C’è stata una canzone che mi accompagnato maggiormente nella storia, è la stessa da cui ne ho tratto il titolo. La cantante è Noemi, e questa è Sono solo parole, colonna sonora “madrina” della storia travagliata di Erika e Simone:

Proprio questa musica sta alla base di tutta la storia, del suo significato più intrinseco. Che il destino spesso gioca con le nostre vite, ma tutto quello che ci si palesa davanti, spesso serve per non lasciarci dietro i sospesi che potrebbero rincorrerci tutta la vita. E’ ovvio quindi che questa musica ha fatto parte soprattutto delle riflessioni di Simone ed Erika, e dei loro amici. Ma, come di consueto, eccovi la carrellata delle altre canzoni, insomma, della playlist dei momenti topici di Sono solo parole. Vi auguro buon ascolto!

Paula Cole – I don’t want to wait (l’arrivo di Erika a scuola e il primo incontro con gli altri, soprattutto con Simone)

Rolling Stones – Streets of love (Simone che si rende conto di avere una cotta per Erika e decide di provarci. le riflessioni sul rapporto tra Mirna e Manlio)

Michael Jackson – I just can’t stop loving you (il ballo a Capodanno)

Laura Pausini – Io canto (Scene dedicate ad Alba e alla festa di Spano)

Jewel – This Way (le confidenze di Erika alle sue amiche)

Melody Crittenden – Broken Road (Simone cerca di allontanarsi da Erika)

Shawn Colvin – Love came down at Christmas (Festa di Natale tra amici)

Savage Garden – Truly, madly deeply (Simone si rende conto di essere innamorato di lei, qualunque cosa Erika faccia)

Edwin McCain – I’ll be (Manlio fa i conti con le angherie di Sarah. Simone e il dilemma sulle esperienze sessuali)

Tracy Chapman – Fast car (momenti al falò tra tutti gli amici)

Alanis Morisette – Simple together (Erika propone la pausa di riflessione. Erika scopre del viaggio in USA)

Le vibrazioni – in una notte d’estate (Simone ed Erika, in spiaggia)

Mark Kozelek – Ruth Marie (I baci tra Erika e Simone)

Passenger – Let her go (Erika rimane sola in spiaggia. Erika che piange in macchina dopo il bacio di Simone. Simone lascia Barbara e se ne va di casa)

Verbow – Crest of Mary (I momenti al cinema tra Erika e Simone, sia durante il liceo che dopo l’università)

Alex Britti e Bianca Atzei –Non è vero mai (Erika fa i conti con le sue scelte, la proposta di matrimonio e le sue reazioni)

R.E.M. – Nightswimming (L’incontro tra loro nel tempo, in diverse occasioni)

Stevie Nicks – Free Fallin’ (Simone riceve la partecipazione di Erika e si sconforta)

Laura Doyle – I love you so (I momenti tra Barbara e Simone nella terza parte)

Weekend Excursion – Finally found you (Simone ed Erika si incontrano per caso, da adulti)

Damien Rice – Cold Water (Scena tra Erika e Simone a casa di lei, dopo aver scoperto il segreto di Barbara)

Tiziano Ferro e Laura Pausini – Non me lo so spiegare (Simone ed Erika cercano di cambiare vita, ma alla fine capiscono che sono ancora legati tra loro)

Tracy Chapman – All that you have is your soul (La cena a casa di Mirna e le riflessioni di tutti gli amici ormai adulti)

Michael Stipe e Joseph Arthur – In the sun (Simone va da Erika, fase finale della storia)

 
1 Commento

Pubblicato da su 4 dicembre 2016 in Blog, Letteratura

 

Tag: , , , , , , , , ,

La mia biblioteca in pillole – altre letture (31)

Ed ecco a voi un’altra carrellata di letture che ho fatto in questi mesi, parlo di libri che in qualche modo mi sono rimasti impressi e di cui, per svariati motivi, consiglio la lettura.

Titolo: Vorrei averti Adesso
Autore: Amneris di Cesare
Editore: Autopubblicato
Pagine: 59
vorrei-averti-adesso
Un libro breve che si legge con la stessa velocità di un bicchiere d’acqua. Un libro il cui neologismo “GabrieleEleonora” ti penetra dentro, e più che un binomio sembra raccontarti una storia unica, di due amici che si innamorano e che alla fine la vita separa e rischia di far rincontrare, lasciando in sospeso le emozioni più sottili che respirano e prendono vita nella mente del lettore. Ne consiglio la lettura principalmente perché è davvero una bella storia e soprattutto ben scritta, da una scrittrice che ha tanto da raccontare e da emozionare. L’unica pecca? Finisce subito, come dicevo all’inizio: il tempo di un bicchiere d’acqua fresca, che diventa più dissetante per l’anima.

Titolo: La buona legge di Mariasole
Autore: L.R. Carrino
Editore: E/O
Pagine: 212
cover_9788866326069_476_600
Chi si aspetta di leggere un seguito di “Acquastorta” rimarrà deluso. Così come rimarrà deluso chi crede che, proseguendo la storia della famiglia dei suoi protagonista, si perderà comunque qualcosa rispetto al primo libro. Mariasole è una donna forte che ha perso l’uomo che amava e che in suo nome si ritrova suo malgrado a gestire un mondo che non la vorrebbe a capo. Ma lei dimostrerà a tutti che non solo possiede delle risorse inaspettate, ma sarà capace di ottenere la sua vendetta. Un libro che parla di un mondo a parte, con le sue regole precise ed efferate, una realtà che si presenta davanti al lettore in modo spietato e sincero, che racconta un dolore, quello della morte di chi si ama, nonostante tutto, che non si cancella mai. Un’altra bella prova dell’autore da non perdere per nulla al mondo.

Titolo: Contrabbandieri d’amore
Autore:
Laura Costantini e Loredana Falcone
Editore:
Harper Collins Italia
Pagine:
467
contrabbandieri-d-amore-elit1_hm_cover_big
Un libro di più di 400 pagine può a volte intimorire il lettore. A meno che le due autrici non siano capaci di trascinare i lettori per i capelli, senza permettergli di staccarsi dalla lettura. E’ questo l’effetto che fa l’ennesima fatica di queste due autrici delle quali vi ho già parlato in passato, un effetto che ormai io battezzerei come la Sindrome di LauraELory: incollarsi al lettore e non mollarlo se non a storia finita. Questa volta ci addentriamo negli anni venti del secolo scorso per parlare di migranti: Italiani che cercano una vita migliore in “America”. E con il loro solito modo le due autrici ci raccontano amore e storia, suspense e dolore, senso di rivalsa e rinascita. Una lettura davvero bella che consiglio caldamente.

Titolo:
L’urlo della folla
Autore:
Dawn Blackridge
Editore:
Autopubblicato
Pagine:
88
lurlo-della-folla-di-dawn-blackridge-e1447244150254Vinto in un giveaway (perché qualche volta vinco anche io, eh) quello che più mi ha colpito di questo libro è la delicatezza con cui viene affrontata la crisi di coppia, ma soprattutto il terrore di vivere di nascosto la propria natura. Al di là delle vicissitudini personali e del marketing, in una band molto famosa c’è un amore travagliato, che ha bisogno di esprimersi per non perdersi. E c’è poi l’omofobia, la reazione, il volersi sentire adeguati rispetto alla società, senza rinunciare a quel che si è. Tutti messaggi importanti, che l’autrice ci propone in modo spietato, ma comunque delicato, senza caricare troppo. Lo consiglio perché, nonostante ci sia qualche aspetto da rivedere rispetto alla forma (ma nulla di esageratamente grave) questo libro è un libro che insegna il coraggio e il desiderio di essere senza sconti. Principi che a volte diamo per scontati ma che, soprattutto di questi tempi, non lo sono mai.

 
2 commenti

Pubblicato da su 17 ottobre 2016 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , , , ,