RSS

Diario di viaggio #2

10 Gen

Rubo qualche minuto alla stanchezza solo per condividere con voi qualche altro pensiero su questa avventura che è appena iniziata. Ieri, dopo aver finito il post, siamo riusciti finalmente a prendere il volo che da Dubai ci avrebbe portato a Johannesburg. Alle 4;40 o giù di lì l’aereo ha decollato e siamo partiti, sfatti come non mai. Una cosa che mi ha colpito, nonostante la notte travagliata (perché 8 ore di volo e sonno a palate che non riesce a esprimersi in aereo non farebbe morire di gioia nessuno temo) è la tecnica strana che utilizza la Emirates per conformare l’atmosfera aerea al fuso orario di destinazione, quindi, anziché osservare l’alba ormai prossima alla nostra destra abbiamo avuto, tra sonno e veglia, un tetto di cielo, esattamente come questo.6174638736_img_0510
L’ho trovata tutto sommato un’idea carina.
Ok, finalmente alle 11 di questa mattina siamo arrivati alla nostra destinazione ultima, il Sudafrica. A parte le lungaggini burocratiche di  formale ingresso nel paese, oggi abbiamo conosciuto la nostra guida personale per questa prima parte del tour, che comprende il Mpumalanga e le pertinenze della Metropoli dì Johannesburg.
Si chiama Marco, un signore italiano ma cittadino sudafricano, che ci ha illustrato nel lungo percorso che ci ha portati attraverso le strade di questa regione sino ad arrivare qui, al Hulala Lakeside Lodge, nella nostra suite per due notti, il doloroso e affascinante percorso storico dello Stato Sudafricano.
6174638736_img_0524
Non ho potuto fare a meno di riflettere parecchio su quello che i libri non dicono e su quanto a volte la storia che ti insegnano a scuola non rispecchia esattamente certe tragedie o, peggio ancora, tende a declassificarle rispetto ad altro.

DI sicuro , riflessioni mistiche personali a parte, ci sono delle cose che mi sono rimaste impresse:
1) La guida a Sinistra! Non ero abituato e mi chiedevo come me la sarei cavata io in una situazione del genere.6174638736_img_0514

2) Nell’immaginario collettivo noi abbiamo presente un certo tipo di paesaggio quando si tratta dell’Africa, che di sicuro contrasta con tutto il verde che ho visto. Qualche prova? Eccola qui.

6174638736_img_0533

Comunque questo primo impatto è stato sul serio interessante. Vorrei parlarvi della nostra sistemazione alberghiera (di cui vi lascio foto appena arrivati, ma il wi-fi stringe e il sonno avanza, per cui devo lasciarvi così. Ora ho una notte di ristoro da vivere. A presto! 6174638736_img_0566

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 gennaio 2017 in Blog, Vita

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: