RSS

La mia biblioteca in Pillole – letture estive (30)

25 Ago

C’è chi dice che l’estate sia il tempo della lettura, la mia purtroppo è andata a rilento, ma nonostante questo voglio condividere con voi le ultime letture che ho fatto in questo periodo.

Titolo: Noctua
Autore: Cristina Lattaro
Editore: Bookeco Media
Pagine: 224
noctuaFront_medium

Noctua è un horror non convenzionale, che mescola al suo interno elementi psicologici, predestinazione e soprannaturale. La narrazione spinge il lettore a voler comprendere meglio l’arcano della famiglia Cocci, da tempo immemore custode della protezione del paese di  Ornello dall’influenza negativa di Albinia, antico essere malefico. La storia ha un suo modo particolare di svilupparsi che, attraverso il percorso dell’eroe impersonato dall’avvocato difensore, ci mostra come il cambiamento interno e la riscoperta dei propri poteri atavici a volte richieda semplicemente un requisito: la fede incondizionata, al di là di tutte le costrizioni delle nostre vite agiate. La Lattaro ci propone un vero e proprio incubo che lascia il segno. Dedicato a chi non ha timore di scoprire i pericoli dietro le leggende appena appena sussurrate.

Titolo: Cronache di sangue e nebbia
Autore: Allison J. Wade
Editore: Wade Books
Pagine: 318
51BaGfaQv2L._SY445_QL70_

Una bella storia quella che propone Allison J. Wade, ambientata a Middletown, una città di confine. Ma non si tratta di una separazione geografica, quanto della convivenza dei due mondi, quello degli uomini e quello delle creature demoniache che, ogni tanto, vanno a turbare gli equilibri degli esseri umani. A vigilare in modo diverso sul transito delle creature sono rispettivamente l’ordine dei Cavalieri di Salomone e i Figli di Ecate, due fazioni differenti che appaiono in contrasto tra loro ma che in realtà si ritroveranno ad affrontare delle situazioni che, in qualche modo, li rimetterà a rivedere le reciproche priorità. Una narrazione affascinante e ben calibrata fa da cornice a questa bella storia, che lascia senza fiato il lettore sino alla fine.

Titolo: Sangue del suo sangue
Autore: Gaja Cenciarelli
Editore: Nottetempo
Pagine: 344
sangue-del-suo-sangue-d138
Tra le storie di confine non poteva mancare Sangue del suo sangue, di Gaja Cenciarelli, una storia che mi ha colpito parecchio e che mi ha coinvolto. In questo caso il confine non si trova collocato al di fuori, nello spazio, ma dentro le persone. L’autrice ci descrive il percorso di vita di Margherita, una donna che sin da giovane ha subito i soprusi di un padre padrone prima e di un fratello poi fino a che, con tutta l’ingenuità possibile, un giorno decide di scegliere per sé cosa fare, allontanandosi da Torino per venire a Roma. Sullo sfondo di una vita vissuta sulle tragedie dei crimini politici degli anni ’70, che in qualche modo potrebbero ritornare nel presente, il lettore non solo può notare la cura documentale con cui viene resa la cornice sia attuale che storica, ma viene letteralmente rapito dalla sofferenza e dal dolore dei suoi protagonisti. Consigliato.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 agosto 2016 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: