RSS

Falene a Fucina Teatro, a cura de Il Crogiuolo[SEGNALAZIONE]

08 Mar

Con estremo piacere condivido  l’iniziativa della Compagnia Teatrale il Crogiulo, che nell’ambito delle attività di Fucina Teatro all’ex vetreria di Pirri, prevede una serie di incontri che avvicina i libri al teatro con una serie di spettacoli per la stagione 2016.
Questo è l’evento generale:
“Fucina Teatro – Teatro Fucina”, riprende e ribalta il nome dello spazio nel quale, dalla passata stagione “Tango della maternità”, Il crogiuolo opera all’interno del centro culturale La Vetreria di Pirri, la stagione di primavera organizzata dallo storico gruppo cagliaritano.
Come suggerisce il titolo si tratta di una programmazione che ha per protagonista assoluto lo spazio, che la compagnia di Mario Faticoni, condivide con Spazio Danza. L’obiettivo è quello di creare attraverso una proposta varia e articolata che metta insieme diverse discipline artistiche e soprattutto dedichi ampio spazio alla formazione, un luogo vivo che possa rispondere alle esigenze culturali del territorio e che con il suo territorio e le realtà artistiche che ne sono espressione, possa avere un produttivo dialogo.
Fucina teatro è un tassello del più ampio disegno culturale condiviso con Cada Die, Kuntra e Cemea, rispettivamente capofila e soci del progetto di gestione del centro culturale La . Vetreria. Progetto che vuole fare del centro un luogo di respiro europeo, dove la costante attività consenta al fruitore di accedere a proposte culturali tutti i giorni nei diversi momenti della giornata.
Questa di primavera non è che una parte della programmazione di “Fucina teatro – Teatro Fucina”, che già nelle prossime settimane verrà integrata con la comune proposta di Spazio Danza e dei colleghi invitati a prendere parte a questo ambizioso progetto.

Il cartellone

Musica
La programmazione musicale inizia questo venerdì 12 febbraio con la ripresa di “A s’antiga”, un’iniziativa che associa Il crogiuolo all’associazione culturale Simponya, nel proporre musica tradizionale sarda da ballo. L’appuntamento di venerdì è alle 20.30 con l’organetto di Giacomo Longoni (ingresso euro 3,00). Gli appuntamenti successivi invece sono fissati per 11 marzo, 22 aprile e 13 maggio.
Alla musica tradizionale si affianca la classica nelle proposte di Davide Mocci in “Recital” di chitarra classica il 24 aprile, ore 19, e in duo con la soprano Alice Madeddu nel concerto “Dolci melodie” l’8 maggio, sempre ore 19.
Protagonista assoluto il canto domenica 10 aprile ore 18, con Laura Pisano, voce e chitarra de “Parole e musica delle donne negli anni ‘60”.
Il 22 maggio sarà la volta del violoncello di Karen Hernandez, alle ore 19.

Teatro
La parte teatrale della programmazione come nella migliore tradizione del gruppo di Faticoni è incentrata sulla parola svelante dell’attore a confronto con il testo. Attori della compagnia a compagnie ospiti porteranno in scena sotto forma di melologo, testi cari agli interpreti o testi di autori emergenti, sempre nell’ottica di contaminazione fra le arti.
Il 27 febbraio, ore 21, in scena “Racconti del terrore” da Edgar Allan Poe, di e con Silvano Vargiu, produzione Teatro della Chimera. Del noto scrittore americano verranno proposti i racconti “Il corvo”, “Il cuore rivelatore”, “Il gatto nero”.
Il 4 marzo, sempre ore 21, “Confine incerto” dall’opera letteraria di Enrico Valdes, con Rita Atzeri voce recitante e Davide Mocci alla chitarra.
Il 6 marzo di scena i padroni di casa con “Il sogno di una cosa. Quarant’anni dopo, Pasolini”, che evoca nel titolo il primo romanzo dello scrittore bolognese. A curare e condurre la serata Massimiliano Messina, giornalista e scrittore, con le letture di Mario Faticoni.
Il 18 marzo, oore 21, Rita Atzeri, legge “ La dolce Dorotea” di Chicca Corona.
Mentre il 25 marzo, Fausto Siddi legge “Falene” di Francesco Mastinu, accompagnato dal viloncello di Karen Hernandez.
L’8 aprile, sempre alle ore 21, Alessandra Leo, legge “I gatti di Farfa” di Guido Spano.
Il 20 maggio, ore 21, “Storia della Sardegna e dei sardi” di Bepi Vigna con Fausto Siddi e Alessandro Atzori alle percussioni.
Il 28 maggio”Migranti ieri e oggi” con Monica Porcedda, Andrea Rosas, Alessandro Congeddu e Gerardo Ferrara, produzione La cernita.
Il costo degli spettacolo è €. 7,00 intero, €. 5,00 ridotto.

La didattica
Il Corso di formazione (la cui seconda fase è inizata a gennaio 2016), diviso in due distinti insegnamenti, STORIA DEL TEATRO (attraverso gli autori, i registi e gli attori) condotto da Mario Faticoni, DIZIONE E RECITAZIONE (tecniche e capacità di base e costruzione dell’interpretazione) condotto da Rita Atzeri e Fausto Siddi., terminerà il 2 luglio con l’esito tratto da “L’Alcesti” di Euripide e la regia di Fausto Siddi.
Al corso di formazione si affianca l’attività seminariale. Previsto per il 6,7,8 maggio un master con la regista Virginia Martini della compagnia Blanca Teatro di Carrara.
www.ilcrogiuolo.eu
10626470_10207310133383423_8782629886169653639_n

E nell’ambito della rassegna, il 25 marzo l’attore Fausto Siddi darà voce a Falene, con l’accompagnamento musicale del flauto traverso di Paola Lixi
A presto evento specifico. Vi aspetto!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 8 marzo 2016 in Blog, Letteratura

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: