RSS

La risposta all’odio è credere in quello che siamo

19 Gen

In un momento in cui sembra sul serio di avere tutti contro, quando ancora la prospettiva di un altro giorno di sopportazione diventa pesante come un macigno, non lasciarti andare.
Non permettere a loro di vincere.
Perché alla fine, credimi, non importa. Il tempo riesce in qualche modo a ricucire le ferite e tutto quel dolore che oggi ti opprime, tra un mese, un anno o anche un decennio, ti aiuterà a essere una persona migliore.
Lo posso testimoniare, metterti una firma sul diario, se preferisci. Lo sfacelo che vedi oggi, domani ti sembrerà piccolo e, se mai dovesse accadere, potrai raccontare la tua storia, come hai potuto uscirne, per aiutare chi ne avesse bisogno.
Perché hai ragione in fondo, non importa l’età, ma il calvario che ti insegue, che ti spintona in fondo al baratro e ti fa venire la voglia di piangere senza riuscire più a smettere. È solo odio, che germoglia negli occhi di chi disprezza a cui fin da piccoli insegnano, purtroppo spesso, come bisogna fare per sentirsi migliori degli altri.
Ma sai cosa non sanno? Che dietro di te esistono le ali. Le vedi? Le senti?
Un giorno o l’altro riuscirai comunque a elevarti in volo, ad andare talmente in alto che potranno solo restare a guardare, e tu volerai, sì, che volerai… te lo giuro.
Attraverso il dolore che provi riuscirai a rinforzarti talmente tanto da capire che il tuo valore prescinde dalle derisioni per cosa sei, per come ti vesti, per il tuo aspetto o la tua timidezza.
Il mondo è una carneficina, hai ragione, fa schifo.
Ma tutto il bello che rimane ha bisogno di te, del tuo cuore. Della voglia di dire che ce l’hai fatta e che lotterai sino in fondo, per evitare in futuro quel che fanno a te oggi.
Credimi, è così che succede. Ora piangi, sfogati, tira tutto quanto fuori. E riguardati, stai al caldo. Rimani all’asciutto. Il domani ha bisogno di te.
La speranza in quello che preghi, puoi essere solamente tu.

10625092_10205319319533688_3043856269282330378_n

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 19 gennaio 2016 in Blog, Vita

 

Tag: , , , , , , ,

Una risposta a “La risposta all’odio è credere in quello che siamo

  1. cristinalattaroscrittrice

    19 gennaio 2016 at 17:03

    Bravo Francesco!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: