RSS

I Libri di Amarganta #5[SEGNALAZIONE]

08 Dic

Con vero piacere, segnalo le ultime pubblicazioni per Amarganta, così da concludere il 2015 con il botto! Ce ne sono per tutti i gusti!
Buona lettura!

Olivia e le ombre

Autrice: Maria Silvia Avanzato
Illustratrice: Annelisa Bonetti
Curatrice: Amneris Di Cesare
Età: dai 3 ai 5 anni
Formato: 22×30
Pagine: 34
Prezzo: 12,00 €
ISBN Cartaceo: 978-88-99344-53-5
ISBN Ebook: 978-88-99344-52-8
Link

E se quando la luce si spegne arrivassero tanti piccoli amici fatti d’ombra pronti a scacciare la paura?
Olivia ha cercato il suo papà dappertutto, eppure da qualche tempo sembra scomparso nel nulla. Da allora, ogni notte, i suoi amici d’ombra vengono a tenerle compagnia.

Rodolfo Fallerini – Che Dio ce la manne bbona!

Pag: 110
Saggistica – Teatro
ISBN Cartaceo: 9788899344474
Link
Mentre Diomede Sbuciafratte, macellaio arricchito, nutre la sua campagna elettorale distribuendo salsicce e bistecche, Lolita, la procace servetta degli anziani coniugi Poldo ed Erminia, manda in circolo gli ormoni del vicinato. Poldo si divide così tra consigli strategici per Diomede e l’allestimento di una particolare galleria d’arte casalinga facendo appendere i quadri a Lolita in modo da sbirciarle sotto la gonna. Le ambizioni politiche, il sex appeal di Lolita, la gelosia di Erminia creano un mix esplosivo di geniale comicità con esiti imprevedibili.

Marco De Simone – Memorie dal sottoscala

Pagine: 210
Collana Cinema
ISBN Cartaceo 978-88-99344-29-0
ISBN Ebook 978-88-99344-30-6
LINK
Fantozzi ragionier Ugo, matricola 1001/bis, dell’ufficio sinistri…» Questo l’incipit della famosa ballata di Fantozzi, sigla di “chiusura” dei primi due film della saga con protagonista il celebre personaggio nato dalla penna di Paolo Villaggio. Un personaggio che è entrato prepotentemente nell’immaginario collettivo di intere generazioni di lettori/spettatori grazie soprattutto al talento istrionico del comico genovese. Nel saggio Memorie dal sottoscala, Marco de Simone propone curiosità, riflessioni, spunti e approfondimenti che incanteranno più di un appassionato e che cattureranno immancabilmente l’attenzione delle nuove generazioni. Nella seconda parte viene sviscerato un parallelismo sorprendente tra la produzione di Paolo Villaggio (su tutti Giandomenico Fracchia e appunto Ugo Fantozzi) e quella di Dostoevskij con il Fëdor delle Memorie dal sottosuolo e il signor Jacov Petrovic Goljadkin del romanzo Il Sosia. Un gioco di specchi che evidenzia l’estro geniale di alcuni autori capaci di rendere universali caratteri e umori a prescindere dai contesti e dalle epoche.

Indra Vaughn – Polvere di Neve

ISBN Cartaceo (Polvere di neve e ossessionato): 978-88-99344-34-4
ISBN Ebook (non contiene Ossessionato): 978-88-99344-33-7
Pagine Cartaceo: 310
Genere LGBT
Traduzione: Amneris Di Cesare
LinK

Un Natale difficile quello di Greg. A un anno da quando il suo compagno l’ha lasciato, la sua vita scorre piatta tra cene con sua madre e lunghe maratone al lavoro, al fianco del suo principale, Carl, un affascinante francese. Finché, in prossimità delle feste, tra una lunga nevicata e l’altra, Greg inizia a trovare dei piccoli regali sulla scrivania. Qualcuno che appartiene al suo passato o forse qualcuno che desidera appartenere al suo prossimo futuro, sta cercando di mettersi in contatto con lui. Sarà l’inizio di una nuova speranza che lo condurrà lentamente a superare il trauma e il dolore dell’abbandono per gustare con nuova energia le gioie della vita e del sesso.

Alessandra Pasqualotto e Catiuscia Rosati – I Fiori di Gerico

Pagine: 166
ISBN Cartaceo: 978-88-99344-57-3
ISBN Ebook: 978-88-99344-58-0
Link

In condizioni di siccità anche prolungate, la pianta di Gerico non muore, ma si chiude a riccio. Innaffiata e curata rinverdisce e si dischiude, mostrando con fiducia foglie e rametti nuovi. È una pianta resiliente proprio come ogni bambino adottivo: resiliente, ossia capace di resistere, coraggioso e fiducioso, nonostante tutto, che possa arrivare un giorno qualcuno capace di dissetarlo.
L’adozione come istituto fondante del Diritto di famiglia ma anche come patrimonio di stati d’animo e  di emozioni consolidate, di accettazione dell’altro e del recupero delle origini al costo di profonde prese di coscienza e di consapevolezza. L’adozione vissuta dentro e fuori la famiglia, che si rivela nucleo plastico e ricco di risorse. L’adozione vista con gli occhi di chi ha compiuto una scelta consapevole aprendosi all’amore. Perché per essere genitori adottivi occorre una marcia in più e ogni punto di arrivo si trasforma in una nuova partenza. Ne I Fiori di Gerico, due madri si raccontano, facendo parlare in questo libro-verità anche i figli, con il loro labirinto di perché. Ma anche un  confronto con i rappresentanti delle istituzioni e gli operatori del Diritto chiamati a testimoniare il proprio punto di vista. Il messaggio sotteso è però un altro ed è folgorante: il legame di solidarietà che si snoda sottile e robusto tra madre e madre spesso può fare la differenza.
…siamo unite da un filo invisibile, un legame forte nato dalla condivisione di un progetto di vita totalizzante.

 

 

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 8 dicembre 2015 in Letteratura

 

Tag: , , , ,

Una risposta a “I Libri di Amarganta #5[SEGNALAZIONE]

  1. amnerisdicesare

    9 dicembre 2015 at 18:49

    L’ha ribloggato su Sono Solo Scarabocchie ha commentato:
    Che meraviglia! JFMastinu SEGNALA dei bellissimi libri AMARGANTA, e tra essi OLIVIA E LE OMBRE di Maria Silvia Avanzato e Annelisa Bonetti.
    Felice io.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: