RSS

Vetro e neve[PensieriVolanti] #27

14 Mag

Puoi impedire alla luce di entrare dalle imposte. Puoi chiudere gli occhi pur di non vederlo.
Puoi rintanarti in casa, senza volere più nessuno se non dalla finestra. Puoi indossare persino dei filtri per offuscarti la vista e non accorgerti delle cose più ovvie che succedono davanti a te e ancora guardare dove far passare i tuoi piedi nudi sulle pietre aguzze, nel selciato. Là fuori, tra i pezzi di vetro e neve.
A volte puoi anche credere che sparire sia l’unica cosa da fare, se hai degli amici che vorrebbero dirti di restare. Ma non te lo chiedono, perché lo sanno anche loro.
Che il sole tramonterà lo stesso sopra di te.
Che la luna passerà lo stesso sopra di te.
Che la pioggia bagnerà lo stesso sulle tue orme, facendole sparire, perché il mondo fottuto farà comunque il girotondo anche domani, come se nulla fosse.
E la realtà del giorno si confonderà con le bugie di una notte soltanto, e rimarrai solo tu.
Ed è l’unico modo.
Là fuori, cammina là fuori. Tra i pezzi di vetro e neve.
Solo il sangue diventerà la tua traccia indelebile. Tra i pezzi di vetro e la neve.

11174997_10206656099352348_2858312639654863215_n

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 maggio 2015 in Blog, Letteratura, Vita

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: