RSS

Il fuoco dell’Odio

28 Mar

Mi ricordo che avevamo menzionato il rogo dei libri durante la presentazione di Polvere a Castiglione del Lago, avevamo letto dei passi al riguardo, per riflettere su come un evento del genere fosse da noi lontano per fortuna, e pericoloso.
E sono proprio le notizie come questa che hanno il potere di lasciare senza parole.
Perché, consentitemelo, una cosa sono le idee di odio che vengono spacciate per opinioni, e sulle quali tutti quanti, a livello politico, giocano con l’ambiguità e con il “non voler offendere nessuno”.
Ma qui è la violenza del gesto. Bruciare i libri, i roghi della cultura e delle ideologie non è manifestare il dissenso, ma un atto terroristico, nazista e violento. Io mi sarei aspettato la mano forte dello Stato e della collettività tutta per impedire una cosa del genere. Non sono sufficienti le contromanifestazioni, ma il Pubblico si deve unire, al di là dell’argomento trattato e degli orientamenti politici, per dire no,senza sé e senza ma. Perché bruciare pubblicamente i libri, oggi, nel 2015, è da condannare senza tentennamenti. E il silenzio delle istituzioni, brucia ancora più dell’odio. E non marchia solo dolorosamente la pelle di tutti quelli che sono omosessuali, di sinistra, culturalmente validi o dissidenti contro l’omofobia. Marchia la pelle in quanto persone civili.
Oggi il mio cuore è a Milano, e brucia con quei libri. Le parole, lo confesso, mi mancano proprio. Perché una cosa del genere non doveva essere pensata, ma soprattutto concessa, con il rischio che si stia a guardare una barbarie del genere.
Il fuoco dell’odio ci brucerà tutti e chi dovrebbe non fa nulla per spegnerlo, se non riportarci ai tempi in cui queste cose succedevano e che fino a ieri venivano considerate subnormali, o perlomeno anacronistiche nella società civile.

Quel fuoco, la sola idea che si possa proporre, mi fa molto male, oggi.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 marzo 2015 in Blog, Vita

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: