RSS

Lorenzo Sartori – Lo strano caso di Michael Farner[RECENSIONE]

27 Giu

Titolo: “Lo strano caso di Michael Farner”
Autore: Lorenzo Sartori
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Prezzo: 0.99€

 

Trama: Michael Farner, scrittore di successo nel suo passato, ha un unico problema: non riesce a uccidere i propri personaggi, senza vivere insieme a loro dei tormenti. Ma la sua vita, una volta incontrata Valery, la rossa misteriosa che ha deciso di far morire nella sua ultima opera, subirà una brusca virata. Perché alla fine il dilemma diventa solamente uno: Quanto Michael è un autore, o un personaggio inventato da un altro misterioso scrittore?

L’esperienza di lettura: Affrontando la lettura da un profilo puramente introspettivo, l’intento narrativo dell’opera sembrerebbe quasi dare sostanza e nel contempo indagare sulla celebre frase di Flaubert che lasciò detto ai posteri “Madame Bovary c’est moi” ovvero, altrimenti detto, ogni qual volta uno scrittore dà vita a un personaggio, egli si porta dietro sempre se stesso, i suoi intenti e il suo vissuto emotivo. Partendo pertanto da questa considerazione, in effetti, la storia dello scrittore (quasi) fallito Farner in questo senso diviene sintomatica: i suoi personaggi, quando devono morire, lo tormentano talmente tanto da diventare reali nella sua testa e fargli fallire qualsiasi progetto narrativo che cerca di concludere. Il contenuto pertanto parte da una base tecnica trasportandoci il lettore: il rapporto con la scrittura, che diventa lavoro, passione totalizzante e spesso anche ossessione quando il piacere lascia spazio al dovere, o peggio ancora all’oppressione. Di qua si potrebbe prendere una lunga tangente (tralasciando però l’idea surreale del testo) per affrontare la tematica della patologia mentale e delle allucinazioni, ma si allargherebbe forse troppo il range del profilo narrativo. A ogni modo il lettore poi si ritrova nel ragionare anche sul rovesciamento dei ruoli, dove lo scrittore ossessionato dai suoi personaggi si trasforma in personaggio a sua volta comprendendone l’altrui punto di vista e quindi avendo l’opportunità unica di sondare il rapporto fittizio tra chi scrive e chi vive nelle pagine da angolature strette, ma piuttosto interessanti.
Al lettore non rimane altro che vivere con la voce narrativa l’idea di fondo del testo, perlomeno come l’ho vissuta io: una divertente metafora del mondo della scrittura, con la lente puntata sull’operato degli autori che credono nelle loro storie e su tutte le difficoltà che possono incontrare nella loro carriera: dai blocchi narrativi alla perdita di carisma fino alla rivalità stessa tra colleghi. Senza dimenticare che spesso è necessario ucciderli i propri personaggi, per vivere sereni nella vita reale.

Stile e forma: Lo strano caso di Michale Farner, è un racconto breve a metà strada tra il surreale e il comico. Ha una prosa accattivante e dotata di buon ritmo, uno stile fluido, mai scontato e di solito sempre brioso e corretto, rendono questo racconto una lettura piacevole, da impegnare il lettore per qualche ora in completa serenità. Non ci sono particolari segnalazioni nemmeno nell’intreccio, intuitivo e consequenziale. Unica pecca gestionale è forse l’eccessiva brevità di un testo che meritava un maggior respiro nel narrato e di sicuro uno sviluppo ulteriore con buoni margini di riuscita.

Conclusioni e giudizio finale: Come ho già avuto modo di dire, ho trovato questo racconto una lettura piacevole e ben scritta, che però dura troppo poco. Una lettura dedicata a chi ama scrivere, ma anche a chi ama leggere, che ha bisogno di non prendersi troppo sul serio per mostrare con semplicità le contraddizioni di un’arte in divenire, come quella della scrittura.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 27 giugno 2014 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , ,

Una risposta a “Lorenzo Sartori – Lo strano caso di Michael Farner[RECENSIONE]

  1. Filomena scrive...

    27 giugno 2014 at 09:28

    Bella recensione, hai acceso in me la curiosità verso questo racconto: aggiunto alla lista dei desideri! 😉

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: