RSS

Contro l’omofobia di Putin [SEGNALAZIONE]

07 Ago

Iniziativa a cura dello scrittore Marino Buzzi, che ha creato questo evento anche su Facebook (questo il link). Si tratta di “segnalare” al nostro Ministro degli Esteri la grave situazione che si è creata in Russia dopo le nuove norme che vietano la propaganda omosessuale di fronte a minori, la quale legge alla fin fine ha solo legittimato gravi atti di violenza a carico delle persone LGBT della Russia.
Lo stesso Marino ha preparato una lettera e ci invita a condividerla e a inviarla a nostra volta, secondo i canali che prediligiamo.
Di seguito il testo dell’e-mail da inviare:

Egregia Ministra Emma Bonino,
le scrivo in un momento che so essere particolarmente difficile sia per la politica interna sia per quella internazionale. Purtroppo da settimane si sta discutendo, in Italia, della legge contro l’omofobia, legge che è stata inspiegabilmente e più volte modificata e che difficilmente vedrà l’approvazione. Tuttavia, visto che viviamo in un mondo con sempre meno barriere e confini, io le scrivo per chiederle spiegazioni in merito a ciò che sta accadendo in Russia. Come sa il presidente Vladimir Putin ha promulgato una controversa legge che proibisce e punisce con multe la propaganda omosessuale in presenza di minori, una legge recentemente approvata dal Parlamento. In realtà questa legge mira a zittire le persone omosessuali in Russia. Purtroppo dal nostro paese non si sono sollevate voci contro questa legge e, ancora più grave, si sta ignorando completamente ciò che sta avvenendo in Russia dopo la promulgazione di tale legge. Le notizie che arrivano e che vengono diffuse solo dai media a tematica GLBT (e che vengono completamente ignorate dagli altri organi d’informazione) parlano di torture e attacchi continui da parte di gruppi di estrema destra nel silenzio totale di istituzioni e di Putin. Comprendo che l’Italia abbia enormi interessi economici con la Russia ma continuo a chiedermi quanto valgano davvero, a questo punto, i diritti civili delle persone. Ci sono gruppi di estrema destra che mettono annunci per trarre in inganno giovani omosessuali e poi, una volta fatti cadere in trappola, li torturano e umiliano mettendo poi i video su youtube. Come ministra degli esteri le chiedo di verificare queste informazioni e nel caso le informazioni che riceviamo si rivelassero veritiere le chiedo di fare qualcosa per fermare questo scempio. I diritti delle persone non sono sindacabili, stiamo parlando di una potenza internazionale con cui l’Italia ha accordi commerciali. Non possiamo tollerare che i nostri partners portino avanti politiche omofobe, violente e discriminatorie. Le chiedo di intervenire anche a livello europeo.
Di seguito alcuni link che riportano le notizie provenienti dalla Russia:

http://www.giornalettismo.com/archives/1048029/pedofili-russia/

http://www.spectrumhr.org/hot-news-1/recentneonazivictimdiesanti-naziactivistsindanger

http://www.buzzfeed.com/ryanhatesthis/russians-are-using-social-media-to-lure-in-and-publicly-humi

http://zyalt.livejournal.com/837651.html

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2379967/Russian-neo-Nazis-torture-gay-teenager-tricked-meeting-online-scam.html

http://cronaca.nanopress.it/articolo/gay-in-russia-torture-e-violenze-dopo-la-legge-omofoba-voluta-da-putin-foto-video/15191/

Grazie per l’attenzione
Firma

A me sembra un atto dovuto. Diffondiamo l’email e aiutiamo la comunità LGBT russa in questo gravissimo momento per la sua incolumità?

Buzzi Putin

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 agosto 2013 in Blog

 

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: