RSS

Luca Foglia Leveque – Ishtar [RECENSIONE]

26 Lug

Titolo: Ishtar – Se non credi alle streghe Allora prova a bruciarmi
Autore: Luca Foglia Leveque
Pagine : 80 pagine
Autopubblicato con: Youcanprint
Prezzo: 9,00 €
ISBN-10: 8867511394
ISBN-13: 978-8867511396

Trama: Ishtar ama Sargon, insieme a lui conduce una vita appassionata e dolce nella loro fattoria. Dopo un sogno dai caratteri profetici, i due partono alla ricerca delle risposte sulla Dea e sul significato della loro vita, alla ricerca di quel significato di esistenza che prima o poi tutti attraversano. I due uomini faranno nuovi incontri, realizzeranno magie, conquisteranno nuovi amici, cementificheranno il loro rapporto imparando a gestire l’assenza e le difficoltà, fino al momento in cui Ishtar spalancherà la sua mente arrivando a comprendere il filo che divide la realtà dall’immaginazione, giungendo infine alla consapevolezza del senso della vita stessa.

L’esperienza di lettura: in appena 80 pagine il libro consente al lettore di scivolare in una nuova dimensione spazio temporale. Il luogo/non luogo che fa da cornice ai due protagonisti, dove Ishtar contadino giovane, sottile e delicato ama e viene amato dal suo Sargon, in giorni sempre uguali eppure nel contempo sempre nuovi, energici, dolci. La loro routine si spezza al seguito di un sogno a cui il contadino non riesce a dare spiegazione, il richiamo della Dea/esistenza, che genera e toglie la vita.
In uno spazio piuttosto breve si dipana la trama dai contenuti molteplici, che vanno dall’amore semplice e comunque intenso, genuino (quasi in contrasto con il concetto moderno di sentimento) alla ricerca del sé e della propria spiritualità. In questa prospettiva il viaggio diviene la prospettiva stessa della vita, la metafora della crescita. Ma catalogare il testo di Foglia Leveque come un romanzo di formazione è, di sicuro un errore. Riduttivo perlomeno. In esso, a parte l’ambientazione dal retrogusto fantastico, e i contenuti bucolici ed emozionali, ritroviamo le analogie col il mondo reale, il desiderio di riscatto, il percorso di vita che ti fa comprendere alla fine, che il tuo punto di partenza è lo stesso punto di arrivo.

Forma e stile: Il linguaggio di Foglia Leveque è elevato, forbito, uno stile edulcorato che però non cade nell’ampolloso, evitando i trabocchetti  dettati da chi ama colorire la narrazione con la lirica. Il lirismo infatti permea tutta la storia, ma in un modo diretto, semplice, che fa percepire l’emozione senza troppi giri di parole. Nulla nella scelta dei vocaboli è lasciata al caso o posizionato senza un motivo preciso, il che rende il quadro esaustivo, completo e molto attraente. L’unico difetto che permea tutto il testo, e che rovina un po’ il risultato editoriale, è la presenza delle d eufoniche (ed io, ed allora, ad ora, et similia) che dimostrano forse una disattenzione nella fase di confezionamento della storia. Errore imperdonabile dal profilo editoriale, che vanifica per un occhio tecnico, la fruibilità dell’opera.

Conclusioni: nonostante il difetto sopra indicato, il libro coinvolge, convince, trascina comunque il lettore nel mondo di Ishtar, lo rende partecipe e, soprattutto, legato alle sue sorti e al suo amore passionale per Sargon. Foglia Leveque trascina, convince nella narrativa così come ha già dato prova nell’ambito poetico. Deve solo limare gli aspetti tecnici di presentazione dell’opera (abolire l’uso della d eufonica nelle dissonanze su tutto) per lanciarsi con convinzione nel panorama italiano come scrittore dalle multi – sfaccettature, da tenere d’occhio.

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 26 luglio 2013 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , ,

2 risposte a “Luca Foglia Leveque – Ishtar [RECENSIONE]

  1. forumconvergenzepossibili

    26 luglio 2013 at 08:36

    L’ha ribloggato su The law of news 2.

     
  2. Luca

    26 luglio 2013 at 14:27

    Sono già al lavoro per togliere le d eufoniche! 😉
    Il libro andrà in ristampa, a breve, senza questo difetto.
    Luca.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: