RSS

Io ci sarò. Pride Sardegna 2013.

28 Giu

Ricordo a perfezione, diversi anni fa, quando pensare soltanto che una manifestazione del genere potesse svolgersi a Cagliari, sembrava una vicenda accostabile al miglior sci – fi mai pubblicato. Eppure, eccoci qua, per la seconda volta, a ritrovarci in massa al Poetto in un pomeriggio di fine giugno a seguire i carri delle associazioni che l’hanno organizzato, a seguire lo striscione delle autorità nostrane, a farci vedere alla luce del sole e circondati dal nostro mare sotto gli occhi della cittadinanza, per dire che siamo fieri di quello che siamo e che non dobbiamo mai vergognarci di essere.
L’anno passato ci sono andato, con vero entusiasmo, vivendolo come un momento storico dove Cagliari si è svegliata e ha accettato di buon grado l’esistenza di questa ricorrenza. Quest’anno ci andrò, sabato 29 giugno, puntuale, nonostante tutti i casini di contorno, perché come l’anno scorso, o come tre anni prima a Genova, voglio poter dire che ci sono anche io. In questo momento, dove la corte suprema degli USA fa una pronuncia storica, dove mezza Europa permette alle coppie che si amano di sposarsi al pari di tutti gli altri e di diventare agli occhi delle istituzioni, famiglia, mentre da noi sembra ancora che siamo anni luce lontano da una presa di coscienza dei diritti, è fondamentale che tutti, etero e gay, diciamo di esserci e diciamo cosa vogliamo.
Io, nel mio piccolo, ho scritto un libro con la mia faccia sulla copertina, solo per raccontare cosa significhi vivere senza una tutela legale del mio modo di amare e di concepire famiglia. E’ e sarà la mia battaglia, ordinaria, come quella di tutti coloro che la pensano come me. E non mi importa delle conseguenze, come non mi importerà nulla di chi giudicherà l’evento come una carnevalata senza prospettive.
Perché, nel momento stesso in cui tanti di noi saranno lì a colorare il lungomare coi nostri arcobaleno e con la nostra gioia di vivere, tutte le critiche saranno nulle, cadranno nel vuoto.

Io ci sarò e penso che sia importante esserci, per un futuro, spero non troppo lontano, in cui non esisteranno più differenze basate sul genere o sull’orientamento. In cui tutti quanti saremo liberi di amare sul serio.
E come ci sarò io, mi auguro che altrettanto facciate voi.

Pride

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 giugno 2013 in Blog, Vita

 

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: