RSS

La mia biblioteca in Pillole – Ultime Letture (17)

12 Feb

Era da un po che non lasciavo qualche piccolo e leggero feedback sulle mie ultime letture. Onde per cui, questa  volta l’argomento guida è il tempo. Sì, il mio tempo. Quello che ho letto di recente, in questi ultimi mesi, e che in un modo o nell’altro mi ha colpito 🙂

Stefano Bolognini – Una Famiglia Normale. Ed. Sonda Il primo testo è a metà strada tra il saggio e la diaristica sotto forma di inchiesta.In 10 interviste ai suoi familiari, Bolognini descriverà attraverso i loro occhi l’impatto di una coppia di fatto, a livello di pensiero e di emozione, nella società moderna, tra sospetto e, comunque, rispetto. L’unica critica che si può muovere al testo è proprio il livello di indagine, che si limita a una porzione di popolazione, in quanto i personaggi, vicini all’autore, rappresentano una porzione di probabile cittadinanza. L’intento comunque, ben riuscito, è quello di disintegrare alcuni luoghi comuni che si cerca, ancora oggi, di addurre, quando si vuole andare contro a un qualsiasi riconoscimento normativo delle coppie omosessuali. Un modo di scrivere brioso (la caratterizzazione degli intervistati agevola molto questo effetto) che comunque rimane impresso e convince. Consigliato a chi vuole riflettere sul tema dei diritti civili, sfatando qualche mito imposto dai vertici sulla cd. “Bomba Gay” tanto per quotare l’autore.

Giorgio Ghibaudo – KissFace. Ed. Lineadaria Ho letto questo romanzo breve con molto interesse, dato il tema trattato, che pur essendo un topos della narrativa LGBT, non mi era quasi mai capitato di trovarlo come nodo centrale della trama. Il testo racconta l’amicizia tra Paolo e Francesca, lui omosessuale e lei eterosessuale e, sin da subito, con le caratteristiche perfette di Fag Hag (l’amica dei gay). Il romanzo risulta essere una lettura leggera e coinvolgente, in una forma e stile tutto sommato efficace. Il racconto si snoda tra feste, nuove conoscenze, avventure e disavventure dei due amici a livello sentimentale e non, descrivendo in modo semplice e lineare le turbe dell’accettare l’omosessualità e l’aiuto che spesso e volentieri le amicizie vere sono in grado di dare a chi vive le difficoltà del coming out. L’unico rilievo che potrei fare a una lettura così simpatica, è un po’ di imprecisione nella gestione della trama e della sua linearità: il racconto, in certe parti, si snoda su diversi piani temporali di narrazione, ma alcune volte ci si perde nel filo della memoria e del tempo trascorso, non riuscendo a collocare le vicende raccontate nel giusto piano consequenziale. Ma davvero, consiglio questa lettura per l’entusiasmo che trasmette riga dopo riga, strappando al lettore più di un sorriso. E di questi tempi, ce n’è un estremo bisogno.

Paolo Pedote – I crimini della bibbia. Ed. Area51 Publishing. Un libro, in formato esclusivamente elettronico, scritto con un unico intento: mettere in luce tutte le contraddizioni del nostro tempo, a livello religioso, analizzando in maniera precisa e inoppugnabile il best seller più noto di tutti i tempi: la Bibbia. Raccontata attraverso i dettami, da cui poi sono uscite tutte le riflessioni che ancora oggi si fanno sulla società moderna e sul modo esatto o meno di essere vicini a Dio. Il tutto descritto attraverso i crimini, la sua morale, anche quando lo stesso omicidio è giustificato per questioni di bene superiore. La forma è smagliante e accattivante, facendo digerire anche ai lettori meno preparati il contenuto, che di sicuro non è semplice. Consigliato di sicuro non solo alle persone atee, ma, e soprattutto a chi invece crede. Ma non per sentirsi dare contro, quanto invece per dare delle risposte oneste a tutte quelle domande che sorgono spontanee una volta arrivati alla fine.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 febbraio 2013 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: