RSS

Jack, Loving Memory

12 Gen

Succede che a volte un foglio bianco rimanga tale, davanti a due occhi bagnati, a dei pensieri che vorticano velocemente senza che le parole possano avere la consistenza esatta, per poter definire quello che sentiamo dentro.
Questa è una di quelle volte, Gian.
La prima parola che riesco a pescare, si chiama “vuoto”: qualcosa che si dilata dentro, a intervalli regolari diventa sempre più pesante, opprimente, fa sentire tutta l’inutilità delle cose che non avrei potuto dire, o fare, per non scriverti queste righe stanotte.
La seconda è “cristallo”, che quando si rompe fa rumore. Di pianto, di sogno, di desiderio che si comprime dentro e che fa di tutto per uscire fuori. Sarebbe stupido dirlo, eppure adesso vorrei abbracciarti ancora.
Un’altra volta ancora.
Ma tu hai avuto il dono di poter lasciare traccia di quei sogni, di te, hai dato qualcosa a tutte le persone che hanno avuto la fortuna di leggerti, di conoscere il segno che lasci indelebile nel tempo, e nell’anima. Tu sei stato un guerriero di cristallo che si è infranto ma che rinasce ogni volta, e rivive, dietro le parole delle tue storie.
Mi hai insegnato a esserti collega. ad avere fiducia nel talento che c’è dentro di me, a tirarlo fuori, senza avere l’opportunità di poter ricambiare. E questo, sappilo, non lo dimenticherò mai.
L’ultima è “affetto”. Quello che stamattina pensavo fosse l’unica forza a tenerti al sicuro dalla sofferenza, lo stesso che invece non è riuscito, da solo, ad annullare la distanza che mi separa, oggi dall’essere lì, con te e con la tua famiglia, con la mia amica Bruna, a ricordarti.
Tutto questo solo per dirti che mi mancherai, Gianpiero.
Che il sole si trasformerà in eclissi, e che poi ritornerà a brillare fuori e dentro di noi. Che il tempo riuscirà a insegnare a tutti quanti a farsene una ragione, che le persone vengono a mancare e che l’assenza sarà insostituibile.
Che comunque vada in te ho avuto un amico, un modello, un collega, un compagno di sogno e artista di vuoto, affetto e cristallo.

11.01.2013

Tuo amico per sempre
Frà

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 12 gennaio 2013 in Blog, Vita

 

Tag: ,

Una risposta a “Jack, Loving Memory

  1. lorena

    14 gennaio 2013 at 17:43

    Mi unisco al dolore, lo terrò per sempre nel cuore !Troppo presto è venuto a mancare ai suoi CARI

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: