RSS

La mia biblioteca in pillole. PICCOLI GAY CRESCONO ANCORA (6)

16 Apr

Sul filo della memoria e della carta stampata ripercorro il percorso lasciato a metà nell’ultimo post per aggiungere altri tre libri che parlano di adolescenza:

AMICIZIA: Molte persone inquadrano l’amicizia come una forma di amore. Ma spesso ci si interroga su quale sia la linea di confine che demarchi tale suddivisione di sentimenti … e azioni. Essere amici significa sicuramente accettare l’altro e non desiderare alcun cambiamento che non sia oggettivamente positivo. Penso sia questo che voglia dire Sanchez con il suo “Carlos e Sal”, due adolescenti, diversissimi fra di loro, ma che imparano col tempo cosa sia reciproca comprensione e amicizia. Carlos è un adolescente in preda a tempeste ormonali per una sua compagna, Roxy, bella ma inaccessibile. Condizionato dal programma “I Fantastici 5”, in cui degli omosessuali prestano aiuto a vari eterosessuali per migliorare il proprio aspetto e le proprie condizioni abitative, Carlos decide di stringere un’alleanza con Sal, il ragazzo gay della scuola, per poter realizzare il suo sogno d’amore. Ma non immaginerà nemmeno che dovrà fare una lunga analisi di cosa sia tolleranza e cosa invece sia omofobia. Riuscirà a diventare amico di un ragazzo gay?

La storia, delineata in ironia e con un linguaggio da tipico teenager, si sviluppa con leggerezza restituendo al lettore il fresco sapore della gioventù passata, coi suoi drammi, ma anche con l’incessante bisogno di comprendere sempre di più se stessi e gli altri.

 ALEX SANCHEZ – “CARLOS E SAL”.

SCOPRIRSI: Avere 17 anni significa sempre dare importanza a qualsiasi battito di cuore che può allietare o inasprire i propri gesti.

Avere 17 anni, incontrare un ragazzo misterioso che ci piace da matti anche quando non siamo ancora pronti ad ammetterlo nemmeno dinanzi allo specchio ci può far uscire fuori di testa, facendoci riflettere su quello che siamo, negando e poi ammettendo che alla fine non possiamo continuare a mentirci.

Avere 17 anni, un gruppo storico di amici di un liceo di provincia e conoscere qualcuno con un oscuro passato che ci farà fare cose che mai avremo avuto il coraggio di pensare pur di averlo vicino.

Così inizia e prosegue la sua storia Lorenzo. Un giovane di 17 anni che si sente inquieto per le sue passioni nascoste nonostante cerchi di non considerarle. Arriverà nella sua vita Riccardo a sconvolgere il suo piccolo mondo di certezze e di illusioni, portandolo a riconsiderare la misura dei suoi desideri e l’accettazione di quello che sente dentro di sé. Con una scrittura lineare, senza molti fronzoli il lettore si divora una storia che sembra quasi essersi scritta da sé.

 DAVIDE MARTINI – “49 GOAL SPETTACOLARI”

PRIMI AMORI: Elia vive con regolarità routinaria le sue vacanze in Riviera. Ma nell’estate dei suoi 17 anni incontrerà Oliver, di qualche anno più grande di lui, americano ospite per l’estate della sua famiglia. La sua presenza, sfacciata, sensuale, gentile ottenebrerà la mente del giovane dal desiderio di poter essere suo.

All’inizio Elia si convincerà di non aver alcuna speranza, ma soltanto con i suoi costanti rifiuti riuscirà ad avvicinarsi all’americano e dedicare il poco tempo rimasto a loro per recuperare la passione e l’amore che si sono caparbiamente negati conquistando un’intimità totale a cui non vorranno rinunciare.

Un libro che inizia lento, senza molti colpi di scena e con un notevole gusto introspettivo, che solo per chi avrà la costanza di seguire le sue pagine porterà finalmente a quei colpi di scena che ci aspettiamo da una lettura del genere.

 ANDRE’ ACIMAN – CHIAMAMI COL TUO NOME

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 aprile 2011 in Letteratura, Recensioni

 

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: